Chiesa di Conversano le origini - Chiesa Cristiana Evangelica Battista

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Chiesa di Conversano le origini

Le nostre origini

Origini della Chiesa Battista di Conversano.

La Chiesa Battista di Conversano ha origine verso la fine del 1946 e l’inizio del 1947, e cioè, dopo il secondo conflitto mondiale del secolo scorso.
Un gruppo di giovani amici ascoltano per la prima volta l’Evangelo annunziato dalla Chiesa Avventista del settimo giorno, che in quel periodo, nel rinnovato clima di distensione e di pace, inizia vigorosamente una campagna di evangelizzazione.
Il gruppo era costituito da: Bolognino Giuseppe, Caprio Giuseppe, Lofano Giovanni, D’Ambruoso Alfonso, Magistà Angelo e Spezzano Matteo, il quale sembra essere stato l’animatore del gruppo.

(Anno 1946- 1947. Nella foto sono riconoscibili i fratelli: Lofano Giovanni, D’Ambruoso Alfonso, Bolognino Giuseppe, Abbonante Cosimo e Bolognino Carmelo (gli ultimi due erano ancora simpatizzanti). Nella foto mancano: Caprio Giuseppe, Magistà Angelo, e Spezzano Matteo)


Nel leggere la Bibbia, che da secoli era stata proibita al popolo di leggerla e di possederne una copia, apprendono alcune verità fondamentali:

Per mezzo di Gesù Cristo si giunge a Dio (Giov: cap. 14: 6) e non per mezzo di altri presunti mediatori.
La salvezza è per grazia mediante la fede e non per opere o meriti personali; poiché al Padre è piaciuto di darci il Regno. ( Luca cap. 12: 31-32; Ef. Cap. 2: 4-8; Tito cap. 3: 4-7; Rom. Cap. 3: 27- 28).
Gesù Cristo è il solo mediatore fra Dio e gli uomini e, mediatore di un patto fondato su migliori promesse (1Tim. Cap. 2:5-6; Ebrei cap. 8: 6; 9: 15).
Salvezza e libertà si ottengono mediante la fede nel Signore Gesù Cristo (Giov. cap. 8: 31-36).

Colpiti dall’annuncio dell’Evangelo e profondamente convinti dalle verità bibliche rivolgono, in primo luogo, la loro testimonianza evangelica alle proprie famiglie.
Crescendo di numero decidono di costituirsi in gruppo autonomo e,  per pregare, meditare e studiare la Bibbia si riuniscono in case private  di alcuni fratelli.
Dopo qualche tempo, però, si accorgono di aver bisogno d’una guida spirituale sicura; ed è così che si rivolgono, di comune accordo al Pastore Carmelo Mollica, Pastore della Chiesa Battista di Bari, il quale accetta di prendere in cura il gruppo nascente di Conversano, che già contava oltre ai fratelli già nominati e le loro rispettive mogli anche alcune sorelle e fratelli simpatizzanti.
La cura assidua contribuisce alla crescita spirituale e numerica della piccola comunità, tanto che il Past. Mollica si sente incoraggiato a chiedere al Comitato Direttivo dell’allora Opera Evangelica Battista d’Italia di prendere provvisoriamente in fitto un locale per le adunanze di culto ed anche di acquistare un suolo per la costruzione del futuro tempio.


Siamo ormai tra il 1948- 49.


Il locale di culto preso in fitto era situato nel centro storico di Conversano e precisamente in Via Laruccia  mentre il suolo acquistato, per il futuro tempio, era situato nella zona nuova di Conversano.
Intanto, nel locale in affitto la comunità svolge per alcuni anni tutte le sue attività di culto e di testimonianza.


 
 



(Foto dei numerosi simpatizzanti evangelici davanti all’ingresso del locale preso in fitto in Via Laruccia)


 

Infatti, Il 26/ 06 / 1948 il pastore Mollica celebra il primo matrimonio; il 30 / 09 / 1951 il secondo matrimonio e i primi battesimi vengono celebrati nella spiaggia di Polignano a Mare il 18 / 07 / 1952.

Nell’estate 1953 il Comitato Direttivo decide di trasferisce il Past. C. Mollica a Torino e nomina per la cura della Chiesa di Bari, con cura anche della comunità di Conversano, il Past. Paolo Sanfilippo, proveniente dalla Chiesa di Gioia del Colle.

La cura ed il lavoro di testimonianza evangelica del Past. P. Sanfilippo porta, nella piccola comunità di Conversano, ulteriori frutti alla causa dell’Evangelo.

Il locale di culto preso in fitto risultava ormai insufficiente; quindi viene chiesto al  Comitato Direttivo il benestare per costruire e al Comune il permesso per procedere alla costruzione.
Ottenuti i permessi si passa alla costruzione dell’attuale Locale di Culto, sito in Via Fiume N° 41.

La costruzione inizia nel novembre del 1954 e, ultimata ed inaugurata  nell’estate del 1956, come risulta dalla comunicazione inviata al Comune di Conversano dal fratello D’Ambruoso in nome e per conto della Società Philadelfia, Ente dell’allora Opera Evangelica Battista d’Italia.

Nello stesso periodo alcuni simpatizzanti chiedono al Past. P. Sanfilippo di essere battezzati, e poiché nel nuovo locale non era stata prevista la costruzione del battistero, i suddetti battesimi vengono celebrati nel battistero della Chiesa Battista di Bari di Corso S. Sonnino19.

Sempre nello stesso anno, e cioè, il 29  Settembre 1956, ha luogo nella comunità un terzo matrimonio, al quale fu invitato il Pastore C. Mollica, e cioè, il Pastore che aveva iniziato la cura pastorale della nascente comunità Battista di Conversano, per la celebrazione e la benedizione delle nozze.

Nell’estate del 1957 il Past. P. Sanfilippo fu trasferito ad Ancona, mentre il Past. Rosario Baglieri da Ancona fu trasferito a Bari per curare la Chiesa di Bari e quella di Conversano.

Inizia così un nuovo periodo, durato alcuni decenni, nel quale la comunità di Conversano consolida le sue basi e guarda serenamente ad un  futuro di lavoro e di testimonianza evangelica.



(cenni storici a cura del Pastore Rosario Baglieri)

(Attuale locale di Culto sito in Via Fiume n° 41 Conversano BA.)

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu